Via Baltea / Guizzobaleno

Di Via Baltea siamo stati da sempre sostenitori: in un quartiere immenso della periferia nord di Torino, con una densissima popolazione di immigrazione recente, apre coraggiosamente uno spazio che ospita un bar sociale, una panificio, una falegnameria, un kitchen club, scuole di jazz e teatro e ambienti coworking.

Per Via Baltea una visual identity semplice e comunicativa, rivolta ad un target estremamente trasversale, giocata su un lettering manufatto, accompagnato dal vezzo di un font bastone inusuale, il Vectora di Adrian Frutiger.

A distanza di un anno dalla sua apertura, l’artista Mario Airò propone un’installazione luminosa di cui sappiamo solo il titolo al momento di iniziare a progettare, “Guizzobaleno”.

 

I commenti sono chiusi.