Mirabilia festival 2014

Un instant project commissionato a poco più di un mese dall’evento e a pochi giorni dalle date necessarie alla prima comunicazione. Una manciata di immagini esistenti fornite dall’organizzazione del festival come spunto per un rinnovamento dell’immagine complessiva del festival, da molti anni legati ad un immaginario visivo “di genere”: il nuovo lettering proposto, pur non facendo parte del briefing, ha finito per convincere tutti ad abbandonare quellostorico e a trasformare l’incarico in un restyling complessivo dell’immagine del festival.

Un primo set di cartoline declinate in 12 soggetti differenti e con una paletta di colori aperta, ha fatto da apripista per una comunicazione incentrata su un lettering verticale.

Solo successivamente si è optato per un unico soggetto, restringendo la paletta colori, in modo da rendere immediatamente e inequivocabilmente riconoscibile la nuova pelle del festival: e il lettering si è sciolto, diventando all’occorrenza orizzontale o quadrato.

I commenti sono chiusi.