Mattia Preti. Il Cavaliere calabrese

Terza mostra per il 2013 alla Reggia di Venaria, ultima ad aprire, in contemporanea a quelle su Roberto Capucci e su Lorenzo Lotto; e terzo progetto grafico, consapevolmente pensato come il più possibile distante da quelli dei conviventi. Scelta non apprezzata dal curatore Vittorio Sgarbi, che ne ha smontato il grosso dell’impianto la sera prima dell’apertura, in particolare nei pannelli principali introduttivi. Qua lo riportiamo nella versione originale, qualche ora prima della censura sgarbiana, convinti che l’onniscenza non sia di questo mondo.

Img: PEPE fotografia

I commenti sono chiusi.